Da sei giorni smog oltre i limiti a Mantova: scattano le limitazioni di primo livello – La Gazzetta di Mantova

MANTOVA. Ci mancava solo lo smog ad annuvolare l’orizzonte di questi giorni tossici, già avvelenati dall’ansia della pandemia: saranno attivate il 22 dicembre le misure temporanee di primo livello. A Mantova è stato infatti registrato per il sesto giorno consecutivo il superamento dei limiti per il Pm10. «Il perdurare dei superamenti e le previsioni considerate favorevoli all’accumulo hanno indotto ad assumere il provvedimento» informa una nota di Regione Lombardia.


Oltre a stoppare dalle 8.30 alle 18.30 anche le auto private con motore diesel Euro 4 senza filtro anti-particolato (ma la circolazione nelle arterie di transito è sempre consentita), le misure temporanee riguardano in particolare quattro ambiti:

– riscaldamento domestico, con la riduzione di 1° della temperatura nelle abitazioni;

– agricoltura, col divieto di spandimento dei liquami zootecnici;

– il divieto di combustioni all’aperto, come l’accensione di fuochi, falò, barbecue e fuochi d’artificio;

– il divieto di sosta con motore acceso, valido per tutti i veicoli.

Le autorità competenti raccomandano, inoltre, la massima adozione dello smartworking. «Le limitazioni di primo livello saranno revocate qualora si registrino valori al di sotto della soglia, uniti a previsioni metereologiche con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti, oppure valori sottosoglia per due giorni consecutivi».