Blocco traffico a Milano, da oggi stop a diesel Euro 4 – Greenstyle.it

22 Gennaio 2021

Blocco traffico a Milano, da oggi stop a diesel Euro 4

Blocco traffico a Milano per i veicoli diesel fino a Euro 4 a causa dello sforamento dei livelli di PM10, a comunicarlo la Regione Lombardia.

È scattato oggi il blocco traffico a Milano, che coinvolge tra gli altri i veicoli diesel Euro 4. Il capoluogo lombardo ha sforato i limiti di PM10 (50 microgrammi per metro cubo) per il quarto giorno consecutivo, da qui i nuovi provvedimenti annunciati dalla Regione.

Si tratta di provvedimenti che rientrano nel Piano Aria varato dalle Regioni presenti nel Bacino Padano ed entrato in vigore lo scorso 1 ottobre 2020. Da oggi stop ai veicoli diesel fino a Euro 4, anche se dotati di filtro anti-particolato, che non potranno circolare dalle 8:30 alle 18:30.

Blocco traffico, i Comuni interessati

Interessati dal divieto di circolazione tutti i Comuni con più di 30mila abitanti, incluso quello di Milano, e in quelli di Fascia 1 e 2 che aderiscono su base volontaria.

Malgrado l’inquinamento atmosferico abbia fatto scattare il blocco traffico in diversi Comuni lombardi, la Regione sottolinea come il numero di giorni di sforamento registrati nei primi 20 giorni del 2021 sia inferiore a quelli annotati nello stesso periodo del 2020.

Guarda le 10 immagini simbolo di Milano

Limitazioni per riscaldamento e agricoltura

La Regione Lombardia ha sottolineato inoltre come siano scattati provvedimenti non soltanto per la limitazione del traffico veicolare, ma anche in relazione al riscaldamento e all’agricoltura:

Per quanto riguarda il riscaldamento e l’agricoltura, le limitazioni si applicano, non solo ai Comuni con più di 30.000 abitanti, ma a tutti i Comuni interessati dall’attivazione delle misure. Le ricordiamo: divieto di utilizzo di generatori di calore domestici a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) con emissioni inferiori o uguali a 3 stelle.

In generale, la Regione raccomanda il massimo ricorso allo smart working e la limitazione delle temperature all’interno degli edifici:

Sono confermati anche: il divieto assoluto di combustioni all’aperto (residui vegetali, falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento) e il limite delle temperature all’interno degli edifici a 19°C (con tolleranza di 2°C).

Infine è convalidato il divieto di spandimento dei reflui zootecnici, salvo iniezione diretta o interramento immediato. Si raccomanda inoltre la massima adozione dello smartworking.

Il provvedimento di blocco traffico verrà revocato qualora sopraggiungano due eventualità: i dati rientrino entro i valori soglia per un giorno e le previsioni meteo autorizzino a ipotizzare un miglioramento della qualità dell’aria nei giorni successivi, oppure in caso di valori sotto-soglia per due giornate consecutive.

Fonte: Regione Lombardia