Ecco le piante che migliorano l’ambiente di lavoro – Donna Moderna

Che si tratti di ufficio o di smart working le piante sono fondamentali per creare un ambiente confortevole e sano: ecco quali scegliere

Come scegliere le piante per l’ambiente di lavoro

Rendere il tuo ambiente di lavoro salutare e bello da vivere è fondamentale per lavorare al 100% ed essere sempre produttivi, sia che si tratti dell’ufficio che della tua zona smart working in casa. Oltre a un bell’arredamento, sia da vedere che da utilizzare, è bene aggiungere ad ogni stanza una o più piante per rendere ogni spazio piacevole alla vista e al vivere, e anche per migliorare la qualità dell’aria.

Per scegliere le piante da ufficio è importante tenere a mente due fattori precisi: la necessità o meno di luce naturale e ogni quanto deve essere bagnata per sopravvivere la pianta. In generale – a meno che non si sia appassionati di painte – è bene considerare piante che non richiedono troppa cura e che siano quindi facili da gestire.

Non meno importante, poi, è la capacità di queste piante di funzionare da piccoli polmoni che, grazie allo scambio, possono purificare l’aria rendendo l’ufficio un ambiente decisamente più salubre. Abbiamo selezionato le migliori piante da mettere nello spazio di lavoro che puoi acquistare online per una vita più green, anche al lavoro.

Aglaonema

Se la tua preoccupazione principale, quando scegli una pianta, è ogni quanto innaffiarla l’Aglaonema è la risposta alle tue domande. Le sue grandi foglie verdi screziate da mille colori, come l’argento, il giallo e il bianco, necessitano infatti di acqua solo una volta a settimana.

Sansevieria

È una delle piante più Instagram friendly degli ultimi anni, ma la Sansevieria è la pianta perfetta per il tuo ufficio specialmente se i locali non hanno una grande illuminazione naturale. Crescendo in maniera verticale, questa pianta non occupa troppo spazio ed è adatta anche agli spazi più piccoli.

Pothos

Trasformare una grande quantità di anidride carbonica in ossigeno ed eliminare sostanze nocive è una caratteristica che poche piante da interni hanno. Tra queste c’è sicuramente il Photos, un elemento verde ricadente, resistente e di grande impatto visivo grazie alle sue foglie a forma di cuore e alla sua velocità di crescita, anche come rampicante.

Bambù

Se cerchi una pianta trasformista il bambù è la scelta perfetta per il tuo ufficio. Questo elemento verde, conosciuto per altri motivi, si adatta facilmente sia agli spazi più luminosi che a quelli più scuri e ombrosi. Ma non solo, la pianta del bambù ha la capacità di eliminare sostanze tossiche come formaldeide, tricloroetilene e benzene, spesso presenti in vernici e arredamenti. L’ideale per un ambiente d’ispirazione orientale e zen.

Dracena marginata

Tutti, almeno una volta nella vita, hanno sentito parlare del tronchettodellafelicità, una pianta da ufficio alta con foglie e tronco sottile che necessita di poca cura e, anche lei, permette di purificare l’aria. Super resistente, anche ai pollici meno green.

Se non hai ancora trovato la tua pianta da ufficio perfetta, qui trovi una selezione delle essenze da avere per ottenere un ambiente salutare e green.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata