Lo smartworking più spettacolare è a Cortina – R101

Lo smartworking si può fare dappertutto. Perché allora non pensare ad un ufficio panoramico in quota? Un vero ufficio nel cuore del comprensorio Lagazuoi – Cinque Torri.

Una stanza panoramica tutta in legno con una bella scrivania e una sedia ergonomica e poi un panorama per cui si farà fatica a tenere gli occhi sullo schermo. Si chiama Panoramic Business Room Dolomites.

L’inventore di questa meraviglia si chiama Ranuccio Campigiotto ed è il gestore del Rifugio Col Gallina e della Starlight Room 360.

Questa è sicuramente la nuova frontiera del lavoro da remoto. La particolarità di questo ufficio di montagna è mobile, in quanto è montato su degli sci speciali.

Un posto magico, raggiungibile con ciaspole o sci da alpinismo. Per raggiungerlo ci si impiega un’ora. L’affitto per un’intera giornata è di 120 euro e comprende il pranzo con una bella zuppa calda e la merenda con prodotti locali un buon prosecco veneto.

Diciamo che si è ben equipaggiati per vedere l’Enrosadira, un fenomeno per cui al tramonto le vette delle dolomiti si colorano tutte di rosa e che sono diventate patrimonio dell’Unesco.

La stanza panoramica è per tutti, scrittorio pubblicitari in cerca di ispirazione, architetti, studenti, tutti quelli che cercano un luogo dove stare in silenzio. Sicuramente non è per tutte le tasche, ma gli studenti più meritevoli, in particolare quelli che studiano il turismo di montagna, potranno anche passarci una giornata gratis.

Del resto, il vivere e lavorare in posti dove rigenerare le pile e i polmoni è sempre più un’esigenza e Cortina d’Ampezzo si sta organizzando per non rimanere indietro con tour naturalistici, postazioni ad hoc con connessioni potenti,passeggiate con sci di fondo o con le ciaspole sotto l’occhio vigile di una guida alpina.

Lo smartworking ha decisamente conquistato la vetta.

Antonella Cutolo